lunedì 23 maggio 2011

stati di quiete

Gli stati di quiete sono particolari, sono i momenti di attesa e quelli di stanca (escludo il sonno). Giuseppe ha questi momenti in cui si stende a terra, non dorme, sta in attesa, ascolta il mondo, o solo il fresco del pavimento, sembra ma non è coricato, sorride, ti risponde eppure sta lì. Poi accade in quei momenti che Gianluca, in uno dei suoi numerosi momenti di tenerezza, lo vada ad abbracciare, allora lui, infastidito, si solleva e va a fare altro...